Enuresi diurna: pipì a 4 anni risolta in 10 giorni!

Come si risolve la pipì di giorno di un bambino già grande? E quali potrebbero essere le cause? Ecco un caso di enuresi diurna di una precoce bimba di 4 anni e che potrebbe aiutarti a risolvere il tuo.


TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO DI DEBORA CONTI, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!


Mi scrive una mamma:

La mia bambina di 4 anni è molto avanti come bambina. Aperta, concentrata, intelligente, ha tolto il pannolino a 2 anni e mezzo. La notte non ha mai fatto pipì o cacca… Il problema è di giorno: soprattutto se impegnata, perde quel goccino …o peggio (pipì e a volte cacca). La pediatra mi dice che sta benissimo sia fisicamente che psicologicamente. In effetti, è una bambina molto avanti di testa, ha parlato e iniziato a camminare molto presto rispetto ai canoni. Mi chiedo se i complimenti di cui tu parli nel metodo Figli Felici potrebbero aiutarmi…

La mia domanda: Ciao Mamma, se mi chiedi se i complimenti potrebbero aiutarla, significa che quando le scappa un po’ addosso c’è tensione in casa? O a scuola? Qualcuno la sgrida?

La deduzione iniziale: Se mi dici che di notte non capita nulla, di problemi fisici non dovrebbe averne, e la pediatra lo conferma. In più i pediatri ci dicono che enuresi notturna fino a 6 anni non è un problema, e se tu poi mi dici che non è il vostro caso, deduco – semplicisticamente – che tua figlia non ha né problemi fisiologici né preoccupazioni (distacco, tristezze) che possono disturbarla emotivamente di notte (momento fragile nella prima infanzia per le preoccupazioni).

Il mio sospetto: E se fosse che è troppo concentrata e basta? Il fatto che tu mi dica che è precoce, potrebbe che il suo sviluppo cerebrale precoce la impegna di più e certe volte la distrae. A 4 anni la sua parte della neocorteccia comincia a svegliarsi e questo potrebbe impegnarla nell’attenzione.

Il suggerimento: Hai provato a chiederglielo regolarmente ogni due ore? Oltre a questi accorgimenti pratici, SI’, i complimenti da parte vostra (tua, papà, maestre…) le faranno sentire che voi sottolineate solo quando fa giusto, non dando importanza a quei momentini di “distrazione”. Prova focalizzandoti solo su quando riesce e complimentandoti solo per i “successi”. Quindi, per una o due settimane prova, sia a chiederglielo con certe scadenze, sia a elogiarla di giorno quando la fa nel water e di sera perché è andato tutto molto bene. Entusiasta e positiva. Poi, ti prego fammi sapere 🙂

Il FEEDBACK della mamma, dopo 10 giorni:

Cara Debora…la strategia ha funzionato alla grande! Mia figlia ora gestisce pipi e cacca serenamente e mi chiede di “batterle un cinque” ogni volta che le mutandine sono pulite (sempre ormai!) La scorsa settimana l’ho tenuta a casa con me per un paio di giorni per ristabilire l’equilibrio. La cosa creava tensione sia a scuola che dai nonni. Visto l’effetto ho poi parlato con tutti e mi stanno aiutando con questa strategia: gli effetti sono stati immediati. Lei è tornata ai suoi ritmi e sta gestendo la cosa benissimo. Ti ringrazio di cuore. Sei stata preziosa davvero.


TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO DI DEBORA CONTI, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

Debora Conti, autore dell'articolo: Enuresi diurna: pipì a 4 anni risolta in 10 giorni!
Enuresi diurna: pipì a 4 anni risolta in 10 giorni! – Diventa Genitore Leader e Coach – Figli Felici
Un articolo di Debora Conti, mamma, Trainer di PNL da più di 10 anni e l’unica operatrice certificata in Europa per lo Yale Parenting Method presso Yale University, ideatrice del metodo Figli Felici. Nel 2013 ha ideato il metodo Figli Felici ed è autore del libro “Il Linguaggio Emotivo dei Bambini” con Sperling & Kupfer.

3 video gratis per crescere i figli in un ambiente sereno… per tutti!

Il primo video ti parlerà di come “complimentarsi”, cioè l’elogiare o praise in inglese. Il secondo video introdurrà la tecnica dell’ignorare. Nel terzo video capiremo come sono neurologicamente così diversi rispetto a noi.

Il Linguaggio Emotivo dei Bambini, un liro di Debora Conti

Comments 10

  1. Salve sono una mamma di un bimbo di 4 anni .. Duncque abbiamo tolto il pannolino di giorno gia da un anno ma senza successo. Prima la faceva addosso senza che gil desse fastidio il bagnato..invece adesso du sono giorni che rimane asciutto ma il piu delle volte la fa addosso. Di notte Ho trovato a toglierlo quest estatu ma senza successo nonostante lo alzavo di notte. Adesso ho rimesso il pannolino di notte perche per lui mi sembrava una frustrazione! Come devo fare ?

    1. facebook-profile-picture Post
      Author

      Buongiorno Emilia, da quel che capisco (perché il testo ha qualche vocale spostata…) leggo che ha 4 anni e la fa ancora di giorno. Ok, e voi come reagite? Le maestre a scuola? Questo è importante. La pediatra cosa dice? Credo che la politica dei pediatri è di rassicurare che i tempi sono diversi, anche se a 4 anni potrebbe essere distrazione, impegno per giochi o disinteresse per l’obiettivo…
      Per la notte cercate di farlo quando siete pronti voi e lui. Prima regolerei di giorno e non farei avanti e indietro perché crea confusione. Meglio aspettare un po’ di più. Ma soprattutto restare sempre positivi, sereni e dire cosa volete e non cosa non volete. Sgridarlo per questo non serve a molto.

  2. Io ho una bimba di 3 anni e 2 mesi, è una gemella non prematura nata a 37settimane. Rispetto all’altra è sempre qualche mese indietro in tutto. Sul pannolino lo abbiamo tolto ad agosto (l’altra a marzo) e con lei c’è stato più da lavorarci, ma i batticinque, le standing ovation ecc. l’hanno incoraggiata. Quando è iniziata la scuola è peggiorato tutto, la fa addosso anche due volte al giorno, nonostante loro dicano che va in bagno 100 volte, oltretutto non le dà fastidio il bagnato e non lo dice nemmeno. In queste feste di Natale ho cercato di starle più dietro portandola io ogni tanto e su 20 giorni mi è sfuggita 2-3 volte, non so come comportarmi anche perchè so che a scuola gliene fanno una tragedia. Vedremo da domani come va… è controproducente mandarla con una mutandinapannolino?

    1. facebook-profile-picture Post
      Author

      Buongiorno Maria,
      direi che la soluzione della mutandina pannolino a 3 anni a scuola materna non sia una buona soluzione a lungo termine. Ad ogni modo, potresti parlarne con tua figlia. Cosa ne penserebbe lei? Non le dà fastidio a quest’età? E a livello di voglia di crescere, autonomia, come si sentirebbe? chiedi, indaga, coinvolgi.

      Per le maestre e le bidelle, capisco che sia un problema ma è un LORO problema non uno di tua figlia. I pediatri non si allarmano per questo e non dobbiamo farlo anche noi. Parla con le maestre, fai un regalo alle bidelle, rabboniscile ma dì loro di non prendersela con la bambina. So che non hanno tempo perché hannoaltri 20 bambini e passa da gestire, ma se continuano così non funziona.

      Fammi sapere

      1. Ho una bimba di tre anni e mezzo. Tolto il pannolino da un anno. Di notte mai fatto pipì o altro. Di giorno si bagna regolarmente due tre volte in media. Qualche volta solo qualche goccia a volte disastri. Io le chiedo ogni ora…Ma lei dice no e poi la fa addosso. Sono disperata non so più come fare. Ho provato complimenti. Stelline mensili con premio, stelline settimanali, qlc punizione … Mi sta esaurendo. Aiuto!!!

        1. facebook-profile-picture Post
          Author

          Ciao Vale, da quanto va avanti? Ha modificato qualcosa nella sua vita? Vostra vita? E se non dici più niente e ti adoperi solo per aiutarla a pulirsi in modo gentile e neutro? Le stelline ahimè fanno parte di un approccio comportamentale comprovato ma alla lunga non sono efficaci. Durano la durata della novità…
          Pensala così: cosa faresti? Come reagiresti se fosse la figlia di una amica?
          Debora

  3. Mia figlia di quasi tre anni non sente lo stimolo della pipì se non la portiamo in bagno noi se la fa sempre addosso e tante volte si rifiuta anche sul wc. Cosa devo fare mu devo preoccupare?

    1. facebook-profile-picture Post
      Author

      Cara Simona, per quanto riguarda la maturazione fisiologica della tua bimba io ne parlerei con la pediatra. Per quanto riguarda te, io manterrei la calma, penserei a tua figlia adolescente, secondo te avrà o non avrà risolto il suo “problemino”? Per ora è un suo problemino o vostro? Capisco il fastidio e il disagio, dipende da come tu o voi famigliari ed educatori la incalzate: con ansia? Rimproveri? E se provassi solo a lodare quelle volte in cui la fa nel water? Immaginarla adolescente serve a TE per rivedere le cose in un’altra prospettiva. Vederla anche come fosse la terza figlia, per esempio, ti rimetterebbe più calma e serafica forse. Prova e poi fammi sapere. Sappi solo che la tua reazione è molto importante. Un abbraccio, Debora

  4. Salve,ho una bimba di tre anni e mezzo.La scorsa estate abbiamo provato a toglierle il pannolino ma senza successo,dato che faceva pipì addosso ogni 5 minuti,senza manifestare il minimo disagio e senza mai dire che le scappava.Alla materna hanno consigliato di rimettere il pannolino.In primavera all’asilo hanno riprovato,in accordo con noia ce l’anno rimandata a casa con il pannolino.Così ho deciso di aspettare le vacanze,quando poteva stare sempre con me.Da un mese l’ho tolto ma resta sempre la stessa cosa,nonostante lodi e premi quando la fa nel vasino o water.È una bimba molto determinatae testarda…non so più cosa fare…e diventa frustrante per tutti.Cambiarla 20 volte al giorno,anche fuori..

    1. facebook-profile-picture Post
      Author

      Carissima Donatella, è proprio una situazione stancante, accidenti. La bimba ha subito aggressioni verbali, traumi? C’è qualcuno che le ha urlato addosso per la pipì? Con altre persone si comporta diversamente? Avete sentito la pediatra?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *