Quattro cose che la fermezza NON È

La fermezza è l’altra parte della bilancia nella “positive discipline” e in tutte le discipline educative contemplate oggi.


TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO DI DEBORA CONTI, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!


Da questa parte della bilancia resta in perfetto equilibrio lei, la dolcezza. Le due restano sospese (quasi) sempre alla stessa altezza. Oscillano leggermente di volta in volta… perché noi genitori siamo umani, ma se educhi tuo figlio in modo rispettoso, nessuno dei due piatti tocca mai terra.

Ecco, per chiarirci, cosa NON è la fermezza:


  1. LA FERMEZZA NON È DUREZZA.
    Essere fermi con i propri figli non vuol dire essere secchi, piuttosto significa non transigere nel far rispettare quelle poche regole utili a tutta la famiglia. Questo dona chiarezza e semplicità nell’educazione.

  2. LA FERMEZZA NON È MALEDUCAZIONE.
    Essere fermi con i propri figli non ha nulla a che fare con le etichette o con gli insulti. Il sarcasmo non è capito dai bambini e perciò è inefficace. Anche se alzi la voce, non offendere mai. Certo che ci può capitare di alzare il volume – per 5 secondi – ma non deve assolutamente essere confuso con il “perdere le staffe”. Anche se alzi il volume, continua con le informazioni utili di cui tuo figlio ha bisogno.

  3. LA FERMEZZA NON È INDIFFERENZA.
    Se te ne vai, se lo lasci solo al suo problema, al suo pianto sfrenato per minuti interi… ahi ahi, non so quanto di buono ne tirerai fuori. La fermezza non è andarsene via. Se mi permetti, quella è incapacità a sostenere una situazione – reazione comprensibile da adulti – che però può essere evitata imparando gli strumenti giusti per affrontare quei mega capricci e pianti isterici.

  4. LA FERMEZZA NON È VIOLENZA.
    Essere maneschi e bruschi è un’altra cosa. La fermezza ha sempre un pizzico di dolcezza dentro di sé. Se sei fermo e dolce allo stesso tempo verrai ascoltata/o, se alzi le mani – ahimè perdi controllo e credibilità. Non fraintendermi, non intendo fare quel buffetto fermo e dolce sul culetto, intendo proprio alzare violentemente e irrispettosamente le mani. Oltre a essere dannoso per lui/lei nell’immediato e a lungo termine, è inefficace ai fini educativi – diversi studi alla mano!

La fermezza è parte dell’educazione e niente più dell’essere fermo si dimostra – paradossalmente – DOLCE. Per scoprire di più, ti lascio alla navigazione del sito e a tutti gli strumenti che offre, tra articoli, libro, video, audio e corsi dal vivo.


TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO DI DEBORA CONTI, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!

Debora Conti, autore dell'articolo: Quattro cose che la fermezza NON È
Quattro cose che la fermezza NON È – Diventa Genitore Leader e Coach – Figli Felici
Un articolo di Debora Conti, mamma, Trainer di PNL da più di 10 anni e l’unica operatrice certificata in Europa per lo Yale Parenting Method presso Yale University, ideatrice del metodo Figli Felici. Nel 2013 ha ideato il metodo Figli Felici ed è autore del libro “Il Linguaggio Emotivo dei Bambini” con Sperling & Kupfer.

3 video gratis per crescere i figli in un ambiente sereno… per tutti!

Il primo video ti parlerà di come “complimentarsi”, cioè l’elogiare o praise in inglese. Il secondo video introdurrà la tecnica dell’ignorare. Nel terzo video capiremo come sono neurologicamente così diversi rispetto a noi.

È meglio chiedere una volta in modo corretto che ripetere la domanda più volte di fila in modo scorretto. L’insistenza non produce risultati, ma piuttosto l’allontanamento del figlio. Debora Conti - Speling & Kupfer - Metodo Figli Felici - Kazdin Parenting Method  - PNL - Programmazione Neurolingiostica - Yale Parenting Center

È meglio chiedere una volta in modo corretto che ripetere la domanda più volte di fila in modo scorretto. L’insistenza non produce risultati, ma piuttosto l’allontanamento del figlio. Debora Conti - Speling & Kupfer - Metodo Figli Felici - Kazdin Parenting Method  - PNL - Programmazione Neurolingiostica - Yale Parenting Center

È meglio chiedere una volta in modo corretto che ripetere la domanda più volte di fila in modo scorretto. L’insistenza non produce risultati, ma piuttosto l’allontanamento del figlio. Debora Conti - Speling & Kupfer - Metodo Figli Felici - Kazdin Parenting Method  - PNL - Programmazione Neurolingiostica - Yale Parenting Center

Potrebbe piacerti anche…

Bambino viziato? Ecco cosa fare per migliorarti la vita!
10.522
Sai di avere un bambino viziato e vuoi porre rimedio. Diventa grande e non si può andare avanti così… Se va a casa di amici è un disastro, ti vergogni per i commenti delle mamme amiche, non sai come giustificarti, le scuse sono finite e tuo figlio...
Sgridare i figli degli altri? 2 Motivi per non farlo.
37.537
Dì la verità? Hai mai avuto voglia di sgridare il figlio di un altro? Io sì. Come no. Il problema è che non si fa. Lo si riprende, gli si spiega quella cosa che non va ma... Ma non si può sgridare i figli degli altri. La scena. Bambino di un anno più...
È giusto controllare o dirigere i loro giochi?
22.695
La risposta è no. Il motto di questo articolo è: facciamo dirigere i giochi a loro! E' giusto supervisionare, controllare, ma mai dirigere o comandare i loro giochi. Ecco un video dal mio canale su You Tube... Si parla di come giocare e di come alcuni...
Aggressività nei Terrible Twos
10.165
Mi scrive una mamma e mi parla del suo piccolo di 27 mesi. Ecco una tipica storia di aggressività nei terrible twos. Vediamo qualche consiglio da Figli Felici… Mi scrive una mamma raccontandomi del suo piccolino che sbatte le ante della cucina e...
Dare regole ai bambini, per non viziarlo
11.252
Le emozioni dei figli sono qualcosa di misterioso per molti genitori. Ne conosco molti che si aspettano che i propri figli siano già capaci di intendere le più fini sottigliezze emotive. Ne conosco altri poi, o forse le due categorie si sovrappongono...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *